Bandiere Blu

La Bandiera Blu è un riconoscimento conferito dalla FEE (Foundation for Environmental Education) alle località costiere europee che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto, tenendo in considerazione diversi parametri, tra cui la qualità delle acque depurate e reimmesse in natura dagli impianti di depurazione.

Istituito nel 1987, il riconoscimento viene assegnato ogni anno a spiagge di 48 paesi del mondo, dislocati in Europa, Sudafrica, Nuova Zelanda, Canada e nei Caraibi, secondo i criteri scelti dalla FEE.

La bandiera blu viene consegnata per due meriti: la “bandiera blu delle spiagge” certifica la qualità delle acque di balneazione e dei lidi, mentre la “bandiera blu degli approdi turistici” assicura la pulizia delle acque adiacenti ai porti e l’assenza di scarichi fognari.

Anche nel 2015, il nostro territorio ha mantenuto il record degli anni precedenti: tutte le Bandiere Blu conferite al litorale laziale sono ricomprese nel territorio dell’ATO4 – Lazio Meridionale. Risultato reso possibile anche grazie agli alti livelli di qualità delle acque depurate rimesse in natura.

Un riconoscimento importante che, grazie anche agli oltre 155 milioni di euro investiti dal Gestore, premia gran parte dei 140 kilometri di litorale totalmente balneabile per il quale Acqualatina S.p.A. gestisce il servizio di depurazione delle acque reflue e che, oltre a dare lustro al litorale, rappresenta anche un’importante leva per lo sviluppo economico del territorio, fortemente legato al turismo.