Skip to content

Gentile utente,

con Decreto-legge 6 dicembre 2011 n. 201, convertito dalla Legge 22 dicembre 2011 n. 214, sono state trasferite all’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) le funzioni di regolazione e controllo del Servizio Idrico Integrato.

In allegato alla presente potrà consultare la tabella “Articolazione Tariffaria 2022” che riporta i valori in base ai quali sono stati determinati i corrispettivi da Lei dovuti per l’anno 2022 con l’applicazione del valore Theta 2022.

La tariffa, con la relativa articolazione, è stata predisposta e adottata dall’Ente di governo dell’Ambito ATO4 Lazio Meridionale Latina con Delibera n. 15 del 27/06/2022, ai sensi delle Deliberazioni ARERA 580/2019/R/IDR, 639/2021/R/IDR e 229/2022/R/IDR, che hanno disposto i criteri per la determinazione delle tariffe per il periodo 2022-2023.

COME LEGGERE LA TABELLA

Ciascuna riga della tabella è riferita ad uno specifico uso contrattuale (uso domestico residente, uso domestico non residente, uso commerciale, etc…) e riporta la composizione della tariffa:

  • Tariffa variabile del servizio acquedotto, proporzionale al consumo e articolata in scaglioni;
  • Tariffa variabile del servizio di fognatura, proporzionale al consumo e non articolata in scaglioni;
  • Tariffa variabile del servizio di depurazione, proporzionale al consumo e non articolata in scaglioni;
  • Quota fissa, riferita alla disponibilità del servizio, indipendente dal consumo e modulata per ciascuno servizio reso (acquedotto, fognatura, depurazione).

Risultano inoltre esplicitate in tabella le seguenti voci tariffarie:

  • Tariffa di collettamento e depurazione dei reflui industriali autorizzati allo scarico in pubblica fognatura, determinata ed applicata ai sensi del Titolo 4 dell’Allegato A (TICSI) alla Deliberazione ARERA 665/2017/R/IDR.
  • Tariffa acqua all’ingrosso, da applicarsi per la vendita di acqua all’ingrosso;
  • Componente UI1, inerente alla perequazione dei costi relativi ai servizi di acquedotto, fognatura e depurazione, ai sensi della Deliberazione ARERA 6/2013/R/COM.
  • Componente UI2, inerente alla promozione della qualità dei servizi di acquedotto, fognatura e depurazione ai sensi di quanto disposto dall’art. 33 dell’Allegato “A” alla Deliberazione dell’ARERA 664/2015/R/IDR.
  • Componente UI3, inerente alla perequazione dei costi relativi all’erogazione del bonus sociale idrico, ai sensi dell’art. 9 dell’Allegato A alla Deliberazione dell’ARERA 897/2017/R/IDR e s.m.i.
  • Componente UI4, inerente alla alimentazione e copertura dei costi di gestione del Fondo di garanzia delle opere idriche di cui all’articolo 58 della legge 221/2015, ai sensi della Deliberazione ARERA 580/2019/R/IDR.
  • Quota MTI3, inerente alla “quota” ad integrazione del meccanismo nazionale per il miglioramento della qualità del servizio idrico integrato, quantificata dall’Ente di governo dell’Ambito dell’ATO4 Lazio Meridionale Latina con Deliberazione n°12 del 25/06/2021, ai sensi del comma 17.1 e del comma 36.3 dell’Allegato A – MTI3 – alla Deliberazione Arera 580/2019/R/idr.

Gli scaglioni di consumo riportati in tabella per la definizione delle fasce di tariffa (agevolata, base, eccedenza) sono da intendersi su base annua e vengono proporzionalmente imputati, sulla singola bolletta, in riferimento ai giorni di competenza della stessa (in base al principio del “pro rata/pro die”), secondo la normativa di settore e così come avviene per le bollette della luce e del gas.

Il corrispettivo da pagare verrà determinato sulla base dei consumi registrati dal Suo contatore ai quali verranno applicati gli scaglioni tariffari corrispondenti alla Sua categoria contrattuale (*).

Le ricordiamo che l’importo della tariffa si esprime in euro al metro cubo (1 Mc = 1.000 litri) per anno.