Isola di Ventotene: Acqualatina al lavoro per una svolta epocale del servizio

Isola di Ventotene: Acqualatina al lavoro per una svolta epocale del servizio.
Approvvigionamento autonomo e depurazione delle acque reflue, per la prima volta nella storia.
Oltre 10 milioni di euro di investimento.
 
Acqualatina è al lavoro sull’isola di Ventotene per il completo rinnovamento del servizio idrico integrato grazie a oltre 10 milioni di euro di investimento totali.
Si tratta di una svolta epocale che prevede il completo rinnovamento del sistema idrico e fognario dell’Isola.
Sul fronte dell’acqua potabile, c’è il via libera allo sblocco dei lavori: rinasce, in tal modo, la speranza di poter attivare il dissalatore mobile (skid) prima dell’estate 2017.
È di qualche giorno fa, infatti, la notizia che il Consiglio di Stato, con l’ordinanza 1427, ha accolto l’appello presentato dagli avvocati di Acqualatina.
Verrà, così, garantita all’Isola di Ventotene un’autonomia mai avuta nella storia, con la completa indipendenza dalle navi-cisterna per il trasporto dell’acqua che hanno sempre rappresentato l’unica fonte di approvvigionamento idrico per l’Isola.
L’ultimazione dei lavori è prevista per la fine di giugno.
La posa in opera dello skid permetterà anche di anticipare la realizzazione e la messa in funzione di strutture che verranno poi utilizzate dall’impianto di dissalazione definitivo, che richiederà un investimento di circa 7 milioni di euro.
Per quanto riguarda la depurazione e il sistema fognario, d’altro canto, novità non meno rilevanti: il depuratore, sito in località Faro, infatti, prima dell’avvento di Acqualatina, era completamente inutilizzabile e le acque reflue non venivano trattate in alcun modo, ma reimmesse direttamente in natura, con un ingente danno sia per l’ecosistema che per il turismo dell’isola.
Acqualatina, così, sin dai primi giorni di presa in gestione, si è messa al lavoro per garantire un adeguato trattamento delle acque reflue e una notevole riduzione dell’impatto ambientale.
L’obiettivo finale dei lavori, però, è ben più ambizioso: trasformare il depuratore in un impianto innovativo, al pari di quanto già fatto con le strutture di altri comuni dell’Ato4, grazie anche all’utilizzo di tecnologie di ultima generazione, come la cosiddetta MBR (Membrane Bio Reactor), in grado di fornire più elevate performance di trattamento.
Il completo rinnovamento del sistema fognario e depurativo richiederà un investimento totale di oltre 2 milioni di euro.
Sia l’impianto di depurazione che il dissalatore, inoltre, verranno dotati anche di sofisticati sistemi di telecontrollo, in modo da ottimizzarne la funzionalità e facilitare la gestione di eventuali situazioni di emergenza.
Contestualmente la Società lavorerà sull’intera rete idrica e fognaria per un completo ammodernamento.
Una svolta epocale, dunque, quella in atto sull’Isola, che porterà Ventotene ad avere un primato in termini di efficienza e innovazione nel servizio idrico integrato.

Acqualatina è al lavoro nei quartieri C8 e C9 di Cisterna per la realizzazione di nuovi allacci fognari

Acqualatina è al lavoro nei quartieri C8 e C9 di Cisterna per la realizzazione di nuovi allacci fognari.
L’ampio progetto permetterà di ridurre gli impatti ambientali dovuti agli scarichi diretti nei terreni.
Per garantire la nuova tranche dei lavori, verrà chiuso al traffico un tratto di Via Marconi.
Innovazione e tutela ambientale a servizio del territorio.
Già da alcuni mesi, Acqualatina è al lavoro per la realizzazione di un nuovo collettore fognario, nel Comune di Cisterna di Latina. La condotta raccoglierà, e consegnerà all’impianto di depurazione di Cerciabella, i reflui provenienti dai nuovi centri urbani dei quartieri “C8-C9” e i reflui provenienti dal quartiere San Valentino e dall’intera Via Marconi.
Si tratta di un progetto ampio e articolato in grado di generare impatti positivi tanto sulle utenze quanto sull’ambiente circostante. Vista proprio la rilevanza di tali lavori, lo scorso 19 gennaio, nel corso di un incontro pubblico, il Comune di Cisterna e il Gestore hanno presentato nel dettaglio, a tutti i cittadini, i vantaggi e le caratteristiche delle nuove opere.
I lavori vedranno la sostituzione complessiva di circa 2,9 km della condotta esistente, sinora composta da tratti di vari diametri e diversi materiali, permettendo di effettuare nuovi allacci alla pubblica fognatura e di ridurre, così, l’impatto ambientale dovuto agli scarichi fognari diretti nei terreni privati.
Un cambiamento rilevante, dunque, per il servizio offerto nelle zone impattate.
Il progetto si avvarrà anche dell’utilizzo di tecnologie innovative, come il microtunneling, che permette l’installazione di nuove condotte senza la necessità di effettuare scavi a cielo aperto. Questa tecnologia verrà utilizzata per la realizzazione di due attraversamenti sotterranei del manto stradale.
Al fine di consentire l’esecuzione della nuova tranche di lavori, da martedì 11 aprile e sino a fine maggio, sarà necessario chiudere al traffico il tratto di Via Marconi compreso tra la S.S.7 Appia e il Ponte della Regina. Il resto della strada resterà percorribile grazie allo smistamento dei veicoli sulle vie limitrofe.
Il termine dell’intero progetto è previsto per la fine del 2017.

Mese intenso, quello di marzo, per il progetto di Acqualatina “A lezione d’acqua”, dedicato alle scuole

Mese intenso, quello di marzo, per il progetto di Acqualatina “A lezione d’acqua”, dedicato alle scuole.
Migliaia, i bambini coinvolti in iniziative istruttive di varia natura.
Per l’anno scolastico 2016/2017, il Gestore ha confermato l’ampia offerta formativa dello scorso anno e presenta nuove iniziative: visite, lezioni, spettacoli teatrali, il concorso “Disegna il risparmio idrico” e una collaborazione con la casa di produzione cinematografica “PittiMovie”.
Mese intenso, quello di marzo, per il progetto di Acqualatina dedicato alle scuole.
Oltre 200 studenti degli Istituti “San Benedetto”, “Don Di Bella” e “Vito Fabiano”, infatti, nei giorni scorsi sono stati coinvolti in giochi educativi in classe con personale specializzato e in visite guidate presso l’impianto di  depurazione “Belsito”, a Sabaudia”, e presso l’impianto di produzione “Fiumicello”, a Prossedi.
«Ringraziamo i formatori di Acqualatina per la gentilezza e la professionalità con la quale hanno coinvolto i nostri alunni – dichiarano le insegnanti dell’Istituto “Don Di Bella” di Latina. I bambini hanno partecipato con entusiasmo e interesse, alle iniziative. Ci auguriamo di poter ripetere ancora questa esperienza.»
Lo scorso 22 marzo, inoltre, circa 150 bambini vincitori del concorso “Disegna il risparmio idrico”, grazie alla collaborazione con l’Associazione Caetani, hanno potuto visitare gratuitamente i Giardini di Ninfa. Nella stessa giornata, i bambini hanno avuto modo anche di conoscere l’affascinante centrale di produzione adiacente, attraverso una visita guidata straordinaria organizzata dal Gestore.
Sono stati 1.700, invece, i bambini che hanno potuto assistere all’acclamato spettacolo teatrale “Amare acque dolci”. I piccoli studenti hanno così appreso i princìpi del risparmio idrico e del ciclo dell’acqua, divertendosi.
Il progetto dedicato alle scuole e denominato “A lezione d’acqua”, giunto alla sua undicesima edizione, dunque, si conferma come uno dei momenti più attesi e maggiormente formativi dell’anno. Per questo motivo, per l’anno scolastico 2016-2017, Acqualatina ha scelto di confermare l’intera offerta formativa che, negli scorsi anni, grazie anche al prezioso supporto dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Latina, ha coinvolto migliaia di studenti del territorio, e aggiungere, al contempo, nuove iniziative.
Alle lezioni in classe differenziate per fasce di età, alle visite guidate presso impianti e laboratori e alla preziosa collaborazione con il Teatro Ragazzi, infatti, quest’anno Acqualatina ha aggiunto una collaborazione con la casa di produzione cinematografica PittiMovie. Questa nuova iniziativa permetterà, a tantissimi bambini delle scuole elementari, di assistere alle proiezioni di un docu-film educativo che annunceremo a tempo debito.
Come già fatto gli scorsi anni, infine, Acqualatina arricchisce il progetto con il concorso “Disegna il risparmio idrico”, riservato agli alunni delle sole scuole elementari. Il concorso consiste nell’ideare un disegno in grado di rappresentare il concetto di risparmio idrico, senza limiti per la creatività. Al termine dell’anno scolastico, tra tutti i lavori pervenuti, verrà selezionato e premiato il più meritevole che, poi, verrà convertito nell’immagine che rappresenterà la prossima campagna estiva sul risparmio idrico.
Si ricorda a tutte le scuole primarie interessate al progetto che il termine previsto per l’invio dei disegni è il prossimo 23 aprile.
Per informazioni, è possibile contattare il Servizio Comunicazione di Acqualatina S.p.A. all’indirizzo email comunicazione@acqualatina.it.

Dissalatore a Ventotene: il Consiglio di Stato accoglie l’appello presentato da Acqualatina

Dissalatore a Ventotene: il Consiglio di Stato accoglie l’appello presentato da Acqualatina.
Riprendono i lavori per la realizzazione dell’impianto che renderà autonomo il sistema idrico dell’isola. 
 
Già a partire dalla prossima settimana Acqualatina riprenderà i lavori per il dissalatore dell’isola di Ventotene, cercando di recuperare i tempi di blocco dei lavori, al fine di mantenere fede all’impegno di attivare il dissalatore mobile (skid) entro l’estate 2017. 
 
Con ordinanza n. 1427, pubblicata questa mattina, infatti, il Consiglio di Stato ha accolto l’appello presentato dagli avvocati di Acqualatina S.p.A. Alfredo Zaza D’Aulisio e Tiziana Ferrantini in merito all’istanza cautelare proposta in primo grado dall’Associazione Albergatori di Ventotene ed accolta dal Tar Latina.
Il ricorso chiedeva la temporanea sospensione dei lavori per la realizzazione dell’impianto di dissalazione sull’isola di Ventotene, in attesa del rilascio, da parte della Regione Lazio, della Valutazione di Impatto ambientale (VIA).
Il Consiglio di Stato ha, però, accolto l’appello, ribaltando l’ordinanza del TAR e affermando che la sottoposizione a VIA (Valutazione di Impatto Ambientale) del progetto in esame è rimessa alla discrezionalità dell’Amministrazione (in questo caso la Regione Lazio), non essendo prevista tassativamente dalla legge.
Il Consiglio ha anche constatato che il progetto per l’impianto di dissalazione ha già ottenuto tutti “gli assensi necessari anche da parte delle Autorità preposte alla tutela della salute e dell’ambiente, ivi inclusa, in particolare, la valutazione di incidenza”.
Acqualatina può, dunque, riprendere i lavori che permetteranno all’isola di usufruire di un sistema di approvvigionamento idrico autonomo, per la prima volta nella storia.

Acqualatina fornisce chiarimenti in merito all’articolo “Il Cda sta con i sindaci”

Acqualatina fornisce chiarimenti in merito all’articolo “Il Cda sta con i sindaci”.
 
In merito a quanto riportato nell’articolo “Il Cda sta con i sindaci”, relativamente alle decisioni prese dal Consiglio di Amministrazione sul processo di vendita delle quote di parte industriale di Acqualatina, è necessario chiarire alcuni punti.
La posizione del CdA è stata espressa dall’Amministratore Delegato, Raimondo Luigi Besson, in fase seduta: “si ritiene che la documentazione trasmessa da Idrolatina S.r.l. in riscontro alla richiesta di Acqualatina S.p.A. consente, per quanto riguarda la sussistenza dei requisiti e delle garanzie di carattere tecnico, economico e finanziario del Gestore, di esprimersi positivamente ai sensi dell’articolo 11 dello Statuto sociale e di sottoporre la valutazione della prospettata operazione all’AATO, con formale comunicazione.”
Conseguentemente, nella stessa seduta, è stato deliberato, all’unanimità, di conferire mandato al Presidente di trasmettere la documentazione pervenuta all’AATO per gli adempimenti di competenza previsti dall’articolo 29 della Convenzione di gestione.
Altra cosa è, invece, la posizione espressa dalla componente pubblica del CdA a titolo personale, relativamente alla sussistenza o meno delle condizioni per esprimere il gradimento da parte della Conferenza dei Sindaci, in base all’art 29.
Posizione  legittima che, comunque, si ribadisce, è altro rispetto alla posizione ufficiale del CdA.

Progetto “A lezione d’acqua”: si rinnova il grande successo già ottenuto lo scorso anno con lo spettacolo teatrale “Amare acque dolci”.

Progetto “A lezione d’acqua”: si rinnova il grande successo già ottenuto lo scorso anno con lo spettacolo teatrale “Amare acque dolci”.
Anche quest’anno, oltre 1.700 bambini delle scuole del territorio hanno potuto studiare il risparmio idrico, divertendosi.
 
Anche per la stagione teatrale 2016-2017 Acqualatina ha scelto di collaborare con il Teatro Ragazzi di Latina alla realizzazione dello spettacolo “Amare acque dolci”, scritto e diretto da Fabio Comana. LA Società ha voluto rinnovare l’iniziativa anche grazie al grande successo ottenuto lo scorso anno, nel nostro territorio e in tutta Italia.
Così, in questi giorni 1.700 bambini delle scuole del territorio hanno potuto conoscere in maniera approfondita, divertendosi, i princìpi fondanti del risparmio idrico e i passaggi fondamentali del ciclo dell’acqua. Molto apprezzati anche i gadget riservati dal Gestore ad alunni e insegnanti.
«Il successo ottenuto dallo spettacolo è una conferma di quanto sia richiesta una cultura dell’acqua e del risparmio idrico, nel nostro territorio – dichiara il Presidente di Acqualatina S.p.A., Avv. Michele Lauriola. Questa iniziativa conferma l’attenzione che Acqualatina dedica da ormai 11 anni all’educazione al risparmio idrico e alla sensibilizzazione, soprattutto dei più piccoli. Un’attenzione che ha portato la Società, negli anni, a implementare sempre più l’offerta formativa del progetto dedicato alle scuole e denominato “A lezione d’acqua”. Alle visite presso gli impianti, pian piano si sono aggiunte lezioni in classe differenziate per fasce d’età, un concorso a premi dedicato alle scuole primarie, gli spettacoli teatrali e, quest’anno, anche la proiezione di un film tematico che presenteremo a tempo debito.»
La Direttrice Artistica del Teatro Ragazzi di Latina, l’attrice Melania Maccaferri dichiara:  «Siamo molto contenti di essere riusciti a riportare, grazie al sostegno di Acqualatina, “Amare acque dolci” a Latina per il secondo anno. È uno spettacolo importante, uno dei maggiori successi italiani di questi anni di “teatro ecologico” in cui la compagnia Erbamil riesce ad educare divertendo: una delle linee guida della nostra programmazione, da sempre. Uno spettacolo che riesce a parlare e a comunicare trasversalmente, dal pubblico della scuola primaria fino alla terza media, con grande forza e incisività. Sono state due giornate intense e molto belle.».
«Lo spettacolo è stato davvero interessante – dichiara l’insegnante Rosanna Costigliola dell’Istituto di Via Quarto. È riuscito a raccogliere tutte le tematiche legate alla risorsa idrica che stiamo affrontando anche in classe.»
«Bello, interessante ed educativo – lo definiscono le insegnanti Mirella Bove e Cristina Belmonte, dell’Istituto di Via Cilea. Con un linguaggio chiaro e semplice, adatto ai bambini, gli attori hanno permesso di comprendere concetti scientifici molto interessanti, in un’ottica ambientalista. I bambini e le colleghe sono entusiasti.»
Si ricorda a tutte le scuole interessate al progetto, infine, che è possibile contattare il Servizio Comunicazione di Acqualatina S.p.A. all’indirizzo email comunicazione@acqualatina.it.

Per oltre 150 bambini, visite gratuite ai Giardini di Ninfa, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua

Per oltre 150 bambini, visite gratuite ai Giardini di Ninfa, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua.
Soddisfazione di alunni e insegnanti grazie alla rinnovata collaborazione tra Acqualatina e Fondazione Caetani.
 
Nella giornata odierna, grazie alla collaborazione tra Acqualatina e Fondazione Caetani, più di 150 bambini hanno avuto l’occasione di visitare gratuitamente i magnifici Giardini di Ninfa, eletti dal New York Times come il più bello e romantico giardino del mondo.
Come ogni anno, la visita è stata riservata da Acqualatina ai bambini vincitori del concorso “Disegna il Risparmio Idrico” al fine di celebrare la Giornata Mondiale dell’Acqua, evento di sensibilizzazione alle risorse idriche e alla loro salvaguardia istituito dalle Nazioni Unite nel 1992, al quale il Gestore prende parte da sempre.
Le scuole che hanno preso parte alla giornata sono l’Istituto “Amante” di Fondi, l’Istituto “Vito Fabiano” di Latina e l’Istituto “Manfredini” di Pontinia.
I piccoli studenti hanno avuto modo anche di partecipare a una visita guidata straordinaria, organizzata dal Gestore con il supporto di tecnici specializzati, presso l’affascinante centrale di produzione adiacente, che rifornisce di acqua i Comuni di Norma, Bassiano, Sermoneta, parte di Latina e parte di Cisterna di Latina.
Il Presidente di Acqualatina, Avv. Michele Lauriola, ha voluto salutare personalmente bambini e insegnanti: « Sono particolarmente entusiasta  del fatto che questa sia una delle mie prime uscite pubbliche. Mi fa piacere potervi incontrare in un’occasione così informale e carica di allegria. Vorrei ringraziare le scuole presenti e tutte quelle che hanno avuto il piacere di partecipare, in questi anni, al nostro progetto “A lezione d’acqua”. Un progetto che riteniamo di fondamentale importanza per diffondere una corretta cultura dell’acqua e il giusto rispetto che una risorsa così preziosa merita. Riteniamo indispensabile, infatti, educare le nuove generazioni di adulti e professionisti sin da piccoli, a questi importanti valori. Vorrei ringraziare anche la Fondazione Caetani per il prezioso supporto fornito, senza il quale non sarebbe stato possibile dar vita a questa splendida giornata.»
Il Presidente Lauriola ha poi portato i saluti di tutto il CdA di Acqualatina, di cui era presente una rappresentanza.
La celebrazione della giornata è stata corredata anche dalla diffusione, online e in versione cartacea, della locandina che contraddistingue l’iniziativa di quest’anno e che riporta lo slogan simbolo di questa giornata, per Acqualatina: Un giorno di riflessione per un anno di impegno.

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, visite gratuite ai Giardini di Ninfa per oltre 150 bambini

Giornata mondiale dell’acqua 2017

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, visite gratuite ai Giardini di Ninfa per oltre 150 bambini, grazie alla collaborazione tra Acqualatina e Fondazione Caetani.
I piccoli studenti visiteranno anche la centrale di produzione adiacente.
Domani, 22 marzo, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, oltre 150 bambini avranno la possibilità di visitare gratuitamente i magnifici Giardini di Ninfa, grazie alla rinnovata collaborazione tra Acqualatina e Fondazione Caetani. Giardini eletti come i più belli e romantici del mondo, dal New York Times.
Nella stessa giornata, i bambini parteciperanno a una visita guidata con tecnici specializzati presso la suggestiva e affascinante centrale di produzione adiacente ai Giardini, che rifornisce di acqua i Comuni di Norma, Bassiano, Sermoneta, parte di Latina e parte di Cisterna di Latina.
La Giornata Mondiale dell’Acqua è un evento di sensibilizzazione alle risorse idriche e alla loro salvaguardia istituito dalle Nazioni Unite nel 1992 al quale da sempre Acqualatina prende parte, al fine di sensibilizzare al rispetto e al risparmio delle risorse idriche tutte gli utenti, soprattutto i più piccoli.
Le visite, infatti, sono riservate ai bambini delle scuole elementari vincitori del concorso “Disegna il risparmio idrico” e si pongono all’interno del più ampio progetto “A lezione d’acqua”, che da 11 anni porta la cultura dell’acqua nelle scuole del territorio e nelle università.
La campagna sarà corredata anche dalla diffusione, online e in versione cartacea, della locandina che contraddistingue l’iniziativa di quest’anno e che riporta lo slogan simbolo di questa giornata, per Acqualatina: Un giorno di riflessione per un anno di impegno.

Indetto uno sciopero collettivo per il 17 marzo

 
Indetto uno sciopero collettivo per il 17 marzo.
La Società potrebbe non garantire i regolari servizi all’utenza.
                                                                                                                                                    
Acqualatina rende noto che i comparti nazionali delle OO.SS. Filctem CGIL – Femca CISL – Uiltec UIL e UGL hanno indetto uno sciopero collettivo per la giornata di domani, 17 marzo,
La Società, dunque, potrebbe non garantire i regolari servizi all’utenza a causa dell’adesione allo sciopero da parte di alcuni lavoratori.

Acqualatina finalista al Top Utility Award 2017 per la formazione e risorse umane

Acqualatina finalista al Top Utility Award 2017 per la formazione e risorse umane.
Besson: «Un importante riconoscimento per il nostro impegno, di cui andiamo fieri».
                                                                                                                                                    
Nei giorni scorsi, Acqualatina è risultata tra i 5 finalisti del Top Utility Award 2017.
Il Top Utility Award è il premio che, ogni anno, Top Utility (parte integrante di Althesys, Società di consulenza indipendente specializzata in Utilities e ambiente) assegna alle aziende italiane impegnate nei Servizi di Pubblica Utilità, individuando, come motivo di eccellenza, la sostenibilità, l’efficienza, l’economicità, l’etica e la qualità del servizio.
In riferimento all’anno 2016, Acqualatina è stata nominata tra le possibili vincitrici della categoria Formazione e Risorse Umane, distinguendosi dalle centinaia di Utility in concorso per l’intensa attività formativa sviluppata nel corso dell’anno e per gli strumenti di gestione del Personale presenti in azienda.
Acqualatina ha erogato 11.000 ore di formazione su argomenti specifici che hanno riguardato vari ambiti: dall’informatica alla comunicazione, dalle nuove tecniche di riparazione condotte agli aggiornamenti del Codice Appalti, dalle competenze manageriali alla sicurezza sul lavoro ed altro ancora.
Il Top Utility Award assume un significato più rilevante tenuto conto della recente Certificazione professionale ottenuta dalla Direzione del Personale della Società, che ha avuto il riconoscimento dall’ente UNI di utilizzare strumenti e metodi di gestione e sviluppo del Personale secondo la norma internazionale di riferimento.
«Riteniamo che la formazione dei nostri operai, dei nostri impiegati e dei nostri manager sia fondamentale per un’azienda come la nostra – afferma l’Amministratore Delegato, Ing. Raimondo Luigi Besson. La responsabilità che deriva dal nostro ruolo di gestore di un servizio di pubblica utilità ci porta a prestare particolare attenzione alla costante crescita delle competenze del nostro Personale. L’obiettivo raggiunto quest’anno è senz’altro un importante riconoscimento per questo impegno, e ne siamo fieri. Acqualatina, dunque, si conferma ancora una volta un’eccellenza a livello nazionale.»