Per oltre 150 bambini, visite gratuite ai Giardini di Ninfa, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua

Per oltre 150 bambini, visite gratuite ai Giardini di Ninfa, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua.
Soddisfazione di alunni e insegnanti grazie alla rinnovata collaborazione tra Acqualatina e Fondazione Caetani.
 
Nella giornata odierna, grazie alla collaborazione tra Acqualatina e Fondazione Caetani, più di 150 bambini hanno avuto l’occasione di visitare gratuitamente i magnifici Giardini di Ninfa, eletti dal New York Times come il più bello e romantico giardino del mondo.
Come ogni anno, la visita è stata riservata da Acqualatina ai bambini vincitori del concorso “Disegna il Risparmio Idrico” al fine di celebrare la Giornata Mondiale dell’Acqua, evento di sensibilizzazione alle risorse idriche e alla loro salvaguardia istituito dalle Nazioni Unite nel 1992, al quale il Gestore prende parte da sempre.
Le scuole che hanno preso parte alla giornata sono l’Istituto “Amante” di Fondi, l’Istituto “Vito Fabiano” di Latina e l’Istituto “Manfredini” di Pontinia.
I piccoli studenti hanno avuto modo anche di partecipare a una visita guidata straordinaria, organizzata dal Gestore con il supporto di tecnici specializzati, presso l’affascinante centrale di produzione adiacente, che rifornisce di acqua i Comuni di Norma, Bassiano, Sermoneta, parte di Latina e parte di Cisterna di Latina.
Il Presidente di Acqualatina, Avv. Michele Lauriola, ha voluto salutare personalmente bambini e insegnanti: « Sono particolarmente entusiasta  del fatto che questa sia una delle mie prime uscite pubbliche. Mi fa piacere potervi incontrare in un’occasione così informale e carica di allegria. Vorrei ringraziare le scuole presenti e tutte quelle che hanno avuto il piacere di partecipare, in questi anni, al nostro progetto “A lezione d’acqua”. Un progetto che riteniamo di fondamentale importanza per diffondere una corretta cultura dell’acqua e il giusto rispetto che una risorsa così preziosa merita. Riteniamo indispensabile, infatti, educare le nuove generazioni di adulti e professionisti sin da piccoli, a questi importanti valori. Vorrei ringraziare anche la Fondazione Caetani per il prezioso supporto fornito, senza il quale non sarebbe stato possibile dar vita a questa splendida giornata.»
Il Presidente Lauriola ha poi portato i saluti di tutto il CdA di Acqualatina, di cui era presente una rappresentanza.
La celebrazione della giornata è stata corredata anche dalla diffusione, online e in versione cartacea, della locandina che contraddistingue l’iniziativa di quest’anno e che riporta lo slogan simbolo di questa giornata, per Acqualatina: Un giorno di riflessione per un anno di impegno.

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, visite gratuite ai Giardini di Ninfa per oltre 150 bambini

Giornata mondiale dell’acqua 2017

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, visite gratuite ai Giardini di Ninfa per oltre 150 bambini, grazie alla collaborazione tra Acqualatina e Fondazione Caetani.
I piccoli studenti visiteranno anche la centrale di produzione adiacente.
Domani, 22 marzo, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, oltre 150 bambini avranno la possibilità di visitare gratuitamente i magnifici Giardini di Ninfa, grazie alla rinnovata collaborazione tra Acqualatina e Fondazione Caetani. Giardini eletti come i più belli e romantici del mondo, dal New York Times.
Nella stessa giornata, i bambini parteciperanno a una visita guidata con tecnici specializzati presso la suggestiva e affascinante centrale di produzione adiacente ai Giardini, che rifornisce di acqua i Comuni di Norma, Bassiano, Sermoneta, parte di Latina e parte di Cisterna di Latina.
La Giornata Mondiale dell’Acqua è un evento di sensibilizzazione alle risorse idriche e alla loro salvaguardia istituito dalle Nazioni Unite nel 1992 al quale da sempre Acqualatina prende parte, al fine di sensibilizzare al rispetto e al risparmio delle risorse idriche tutte gli utenti, soprattutto i più piccoli.
Le visite, infatti, sono riservate ai bambini delle scuole elementari vincitori del concorso “Disegna il risparmio idrico” e si pongono all’interno del più ampio progetto “A lezione d’acqua”, che da 11 anni porta la cultura dell’acqua nelle scuole del territorio e nelle università.
La campagna sarà corredata anche dalla diffusione, online e in versione cartacea, della locandina che contraddistingue l’iniziativa di quest’anno e che riporta lo slogan simbolo di questa giornata, per Acqualatina: Un giorno di riflessione per un anno di impegno.

Indetto uno sciopero collettivo per il 17 marzo

 
Indetto uno sciopero collettivo per il 17 marzo.
La Società potrebbe non garantire i regolari servizi all’utenza.
                                                                                                                                                    
Acqualatina rende noto che i comparti nazionali delle OO.SS. Filctem CGIL – Femca CISL – Uiltec UIL e UGL hanno indetto uno sciopero collettivo per la giornata di domani, 17 marzo,
La Società, dunque, potrebbe non garantire i regolari servizi all’utenza a causa dell’adesione allo sciopero da parte di alcuni lavoratori.

Acqualatina finalista al Top Utility Award 2017 per la formazione e risorse umane

Acqualatina finalista al Top Utility Award 2017 per la formazione e risorse umane.
Besson: «Un importante riconoscimento per il nostro impegno, di cui andiamo fieri».
                                                                                                                                                    
Nei giorni scorsi, Acqualatina è risultata tra i 5 finalisti del Top Utility Award 2017.
Il Top Utility Award è il premio che, ogni anno, Top Utility (parte integrante di Althesys, Società di consulenza indipendente specializzata in Utilities e ambiente) assegna alle aziende italiane impegnate nei Servizi di Pubblica Utilità, individuando, come motivo di eccellenza, la sostenibilità, l’efficienza, l’economicità, l’etica e la qualità del servizio.
In riferimento all’anno 2016, Acqualatina è stata nominata tra le possibili vincitrici della categoria Formazione e Risorse Umane, distinguendosi dalle centinaia di Utility in concorso per l’intensa attività formativa sviluppata nel corso dell’anno e per gli strumenti di gestione del Personale presenti in azienda.
Acqualatina ha erogato 11.000 ore di formazione su argomenti specifici che hanno riguardato vari ambiti: dall’informatica alla comunicazione, dalle nuove tecniche di riparazione condotte agli aggiornamenti del Codice Appalti, dalle competenze manageriali alla sicurezza sul lavoro ed altro ancora.
Il Top Utility Award assume un significato più rilevante tenuto conto della recente Certificazione professionale ottenuta dalla Direzione del Personale della Società, che ha avuto il riconoscimento dall’ente UNI di utilizzare strumenti e metodi di gestione e sviluppo del Personale secondo la norma internazionale di riferimento.
«Riteniamo che la formazione dei nostri operai, dei nostri impiegati e dei nostri manager sia fondamentale per un’azienda come la nostra – afferma l’Amministratore Delegato, Ing. Raimondo Luigi Besson. La responsabilità che deriva dal nostro ruolo di gestore di un servizio di pubblica utilità ci porta a prestare particolare attenzione alla costante crescita delle competenze del nostro Personale. L’obiettivo raggiunto quest’anno è senz’altro un importante riconoscimento per questo impegno, e ne siamo fieri. Acqualatina, dunque, si conferma ancora una volta un’eccellenza a livello nazionale.»

Secondo ciclo di fatturazione a Ponza: bollette emesse su consumi stimati, come da Carta dei Servizi

Secondo ciclo di fatturazione a Ponza: bollette emesse su consumi stimati, come da Carta dei Servizi.
Acqualatina resta a disposizione per la comunicazione di autoletture e per la rettifica degli importi.
Nei prossimi giorni, un nuovo ciclo di letture contatori per l’emissione di bollette su consumi reali.
 
Facendo seguito ai dubbi espressi dai cittadini-utenti di Ponza nei giorni scorsi, Acqualatina rende noto che gli importi relativi al secondo ciclo di fatturazione, attualmente in distribuzione sull’isola, sono calcolati sulla base di consumi stimati. Il Gestore, infatti, come da Carta dei Servizi, durante l’anno procede all’invio, alternativamente, di bollette su consumi certi e bollette su consumi stimati.
Si precisa, inoltre, che gli importi delle suddette bollette conteggiano sei mesi di consumo stimato (luglio-dicembre 2016) e comprendono anche il 50% del dovuto a titolo di deposito cauzionale, così come comunicato agli utenti attraverso le lettere dei mesi scorsi.
Ad ogni modo, qualora i consumi presenti in fattura fossero sovrastimati, gli utenti possono richiederne da subito la rettifica, comunicando la propria autolettura all’indirizzo email clienti@acqualatina.it, oppure chiamando il numero verde 800 085 850, rivolgendosi al Punto Acqua comunale, o ancora registrandosi allo Sportello Online su www.acqualatina.it. Acqualatina provvederà a inviare immediatamente una nuova bolletta con i consumi corretti.
È necessario sottolineare che i suddetti importi stimati saranno, comunque, oggetto di conguaglio nel mese di marzo 2017. Nei prossimi giorni, infatti, i letturisti di Acqualatina effettueranno un nuovo giro di lettura dei contatori per l’emissione di bollette su consumi reali. Qualora tali bollette dovessero riportare importi in negativo (ovvero, note di credito), l’utente potrà richiedere, attraverso i suddetti canali, il rimborso delle somme, o la loro compensazione con quanto ancora da pagare.
Il Gestore conferma la propria disponibilità per qualsiasi tipo di informazione o dubbio in merito.

Un nuovo tavolo tecnico tra il Comune di Priverno e Acqualatina

Un nuovo tavolo tecnico tra il Comune di Priverno e Acqualatina: Ente e Gestore al lavoro per la realizzazione di una nuova rete fognaria di oltre 1,35 km e l’ammodernamento della rete idrica, in Località San Martino.
Il Gestore impegnato con Ato4 e Regione Lazio per il rafforzamento dell’approvvigionamento in caso di siccità, attraverso l’attivazione di due nuovi pozzi a servizio della centrale Fiumicello.
A breve prenderanno il via opere di recupero delle dispersioni fisiche, che garantiranno un’ottimizzazione del servizio e delle risorse su tutto il territorio comunale.
                                                                                                                                                    
Nei giorni scorsi, si è tenuto un incontro tra l’Amministrazione Comunale di Priverno e la Direzione Tecnica di Acqualatina. All’ordine del giorno: la realizzazione di una nuova rete fognaria e l’ammodernamento della rete idrica, in Località San Martino, nonché il rafforzamento della distribuzione sull’intero Comune.
L’Ente comunale e il Gestore hanno discusso, prima di tutto, le modalità di attuazione del progetto preliminare, redatto da Acqualatina, per la realizzazione di oltre 1,35 km di nuova rete fognaria su Via Madonna della Delibera e parte di Via Valle del Cannello.
La nuova rete permetterà di allacciare alla pubblica fognatura oltre 500 abitanti da sempre privi del servizio, con un notevole impatto positivo sia sulla popolazione di Priverno, sia sull’ambiente circostante. La nuova rete, infatti, verrà allacciata alle reti già esistenti sulla S.P. San Martino e, così, collettata al depuratore comunale.
Tali opere, che in totale richiedono oltre 750mila euro di investimento, includono anche l’ammodernamento dell’intera rete idrica della zona e, dunque, la risoluzione di varie problematiche inerenti l’obsolescenza di alcune tubature, ormai obsolete.
I lavori verranno realizzati grazie a un finanziamento di 500.000 euro messo a disposizione dal Comune e a un impegno di 300.000 euro da parte di Acqualatina, sulla base di quanto già previsto nel Piano degli Investimenti. Comune e Acqualatina determineranno i tempi di avvio lavori nelle prossime settimane.
Tecnici e Amministratori hanno poi trattato il problema della siccità, sempre più attuale, in tutta Italia.
Il Gestore ha confermato l’impegno congiunto con Ato4 e Regione Lazio volto alla concessione in gestione dei pozzi Vòlaga, ubicati a Prossedi e di proprietà dell’Ente regionale.
Lo scopo di tale intervento è quello di dotare, prima dell’estate, la Centrale di Fiumicello di due nuovi pozzi in aggiunta ai cinque già esistenti, poiché soggetti ad abbassamento del livello di acqua nei periodi di siccità prolungata.
La messa in funzione dei due nuovi pozzi e il loro collegamento a Fiumicello, dunque, renderebbe la centrale meno esposta a emergenze idriche, nei periodi di magra, a favore di una maggiore stabilità di approvvigionamento su tutto il Comune di Priverno e non solo.
In chiusura di lavori, i tecnici di Acqualatina hanno ragguagliato l’Amministrazione anche in merito alla campagna di recupero delle perdite fisiche che il Gestore avvierà a breve sull’intera rete comunale.
I lavori, che si avvarranno anche di tecnologie di nuova generazione, come la mappatura satellitare del terreno e delle sorgenti, rientrano nel più ampio progetto di recupero delle dispersioni fisiche che Acqualatina sta mettendo in atto su tutto l’Ato4, al fine di ridurre le perdite di rete e di stabilizzare ovunque la distribuzione, attraverso un’ottimizzazione delle risorse idriche.
Il progetto di recupero delle dispersioni fisiche ha già riportato ottimi risultati nei Comuni del Sud Pontino. Ne è un esempio Castelforte, nel quale è stato possibile recuperare volumi dispersi pari a 950 metri cubi al giorno, corrispondenti a una riduzione delle perdite fisiche del 45%.

Il Consiglio di Amministrazione ha proceduto alla cooptazione del Dott. Donato Madaro come membro del CdA. Il Dott. Michele Lauriola nominato nuovo Presidente

Il Consiglio di Amministrazione ha proceduto alla cooptazione del Dott. Donato Madaro come membro del CdA. Il Dott. Michele Lauriola nominato nuovo Presidente.
 
Nell’odierna seduta, il Consiglio di Amministrazione di Acqualatina ha proceduto alla cooptazione del Dott. Donato Madaro, su proposta dei componenti pubblici del Consiglio. Il CdA ha poi nominato, come nuovo Presidente di Acqualatina, il Dott. Michele Lauriola, già membro del Consiglio.

Comunicato conigunto Acqualatina-Comune di Castelforte: proseguono con successo i lavori di risanamento della rete idrica comunale

Castelforte: proseguono con successo i lavori di risanamento della rete idrica comunale.
Recuperati già circa 950 metri cubi di acqua al giorno.
                                           
Proseguono con successo i lavori di risanamento della rete idrica nel Comune di Castelforte.
I lavori hanno avuto inizio nel mese di maggio 2016 e, a oggi, i tecnici di Acqualatina hanno già sostituito circa 3,5 kilometri di condotte idriche obsolete, bonificato 200 allacci, sostituito 100 contatori malfunzionanti e installato 5 valvole regolatrici di pressione su 6 previste. Il tutto per un importo complessivo di circa 360mila euro (pari al 62% del totale da investire, ovvero 585mila euro).
I lavori hanno permesso di recuperare, sinora, circa 950 metri cubi di acqua al giorno, pari al 58% dell’obiettivo prestabilito. Il completamento dei lavori, previsto per la prossima estate, infatti, permetterà di recuperare volumi dispersi d’acqua pari a 1.650 metri cubi al giorno, corrispondenti a una riduzione delle perdite fisiche pari al 45%.
La rete di Castelforte, prima dei lavori, presentava una dispersione fisica stimata pari al 75% del volume immesso in rete, ovvero 3.700 metri cubi di acqua al giorno.
Si tratta, dunque, di lavori estremamente importanti, che garantiscono la salvaguardia della risorsa idrica e limitano significativamente il rischio di future carenze idriche. La conclusione dei lavori permetterà anche di ridurre i disagi alla popolazione derivanti dalle perdite di rete e di abbattere notevolmente sia costi di manutenzione, sia i costi di energia elettrica, grazie al pompaggio di minori quantità di acqua.
Nei prossimi mesi, i tecnici termineranno la sostituzione di condotte obsolete e completeranno i lavori di installazione di valvole di regolazione della pressione e misuratori di portata per gli impianti di telecontrollo, così da stabilizzare il servizio e monitorare costantemente le prestazioni di rete.
Intanto, il Sindaco di Castelforte Giancarlo Cardillo dichiara che, di concerto con il Gestore, sta seguendo con i propri uffici tutti i lavori in corso di esecuzione, al fine di verificare il rispetto della tempistica e dei programmi prefissati, nell’ottica di un significativo miglioramento del servizio erogato ai cittadini e di limitare ogni eventuale disagio, soprattutto nel periodo estivo.

Prosegue il progetto di Acqualatina “A lezione d’acqua”, dedicato alle scuole

Prosegue il progetto di Acqualatina “A lezione d’acqua”, dedicato alle scuole.

Per l’anno scolastico 2016/2017, il Gestore conferma l’ampia offerta formativa dello scorso anno.

Visite, lezioni, spettacoli teatrali e il concorso “Disegna il risparmio idrico” dedicato ai bimbi delle scuole elementari.

Lo scorso 1 febbraio, i tecnici del laboratorio hanno effettuato esperimenti in classe nell’Istituto Comprensivo “Manfredini” di Pontinia.

 

Anche per l’anno scolastico 2016-2017, Acqualatina conferma l’appuntamento con il consueto progetto dedicato alle scuole e denominato “A lezione d’acqua”. Un progetto portato avanti da ormai 12 anni con successo e soddisfazioni, grazie anche al prezioso supporto dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Latina e alla partecipazione attiva di migliaia di studenti del territorio, e non solo.
Per l’anno in corso, Acqualatina conferma l’intera offerta formativa: lezioni in classe differenziate per fasce di età, visite guidate presso impianti e laboratori, nonché la preziosa collaborazione con il Teatro Ragazzi di Latina, così da garantire nuove repliche dell’acclamato spettacolo “Amare acque dolci” che, in primavera, istruirà migliaia di studenti sul tema dell’acqua e del risparmio idrico. Come lo scorso anno, in ogni rappresentazione Acqualatina sarà presente nel foyer con materiale informativo di approfondimento a disposizione di studenti e insegnanti.
Il progetto ha preso il via il 17 novembre 2016 e ha già coinvolto diversi istituti del territorio. Lo scorso 1 febbraio, i tecnici del laboratorio si sono recati presso le scuole medie dell’Istituto Comprensivo “Manfredini” di Pontinia, coinvolgendo gli studenti con esperimenti in classe a tema “acqua”.
«Vorrei ringraziare Acqualatina per la bella esperienza, partecipata e sicuramente molto istruttiva fatta vivere ai nostri ragazzi – dichiara il Prof. Mirko Panifilio. Grandi, la competenza e la professionalità delle dottoresse che ci hanno accompagnato in questo percorso. Confermiamo la nostra partecipazione anche per le prossime iniziative.»
Come già fatto gli scorsi anni, inoltre, Acqualatina arricchisce il progetto con il concorso, riservato agli alunni delle sole scuole elementari, “Disegna il risparmio idrico”, che consiste nell’ideare un disegno in grado di rappresentare il concetto di risparmio idrico, senza limiti per la creatività. Al termine dell’anno scolastico, tra tutti i lavori pervenuti, verrà selezionato e premiato il più meritevole che, poi, verrà convertito nell’immagine che rappresenterà la prossima campagna sul risparmio idrico estiva.
In chiusura, si ricorda a tutte le scuole interessate al progetto che è possibile contattare il Servizio Comunicazione di Acqualatina S.p.A. all’indirizzo email comunicazione@acqualatina.it, o il centralino aziendale al numero 0773.642 per organizzare lezione in classe e visite presso gli impianti.

La Camera di Conciliazione gratuita di Acqualatina compie 10 anni

La Camera di Conciliazione gratuita di Acqualatina compie 10 anni.
E’ stata la prima in Italia, oggi continua ad essere uno strumento di grande valore e in continua crescita.
Oltre l’80% dei casi presentati ha trovato una soluzione soddisfacente per gli utenti.
 
La Camera di Conciliazione paritetica di Acqualatina festeggia 10 anni di attività.
Nata nel 2007 e prima in Italia nel settore idrico, in questi anni si è confermata come esperienza di successo a livello nazionale.
Grazie alla fattiva collaborazione con le Associazioni dei Consumatori firmatarie del protocollo, lo strumento conciliativo è cresciuto sempre più, sino a rivelarsi di grande successo per la risoluzione di questioni legate alla bollettazione, nonché alle varie problematiche tecniche riscontrate dagli utenti.
La gratuità e la tempestività che caratterizzano lo strumento della Camera hanno permesso agli utenti di trovare soluzioni certe e immediate, non soltanto per le controversie di notevole entità economica, ma anche per le cosiddette “small claim”, ovvero per tutte quelle problematiche di modesto valore che sarebbe stato estremamente dispendioso affrontare per vie legali.
Peraltro, la collaborazione con le Associazioni dei Consumatori, pur nel rispetto dei ruoli, ha permesso, ad Acqualatina, di conoscere sempre meglio le criticità da superare per un miglioramento del servizio reso all’utenza, a dimostrazione del valore che questo strumento rappresenta, per tutte le parti in causa.
A oggi, le Associazioni firmatarie della Camera sono 22: ADOC Latina, Adiconsum, ADP, Assoutenti, Casa dei Diritti Sociali, Codacons, Codici, Confconsumatori, Contribuenti Italiani, Federconsumatori, La Casa del Consumatore, Lega Consumatori Lazio, Movimento Consumatori, U.Di.Con (Unione per la Difesa dei Consumatori), Unione Nazionale Consumatori (U.N.C.), M.D.C., Cittadinanzattiva, AIRP, AECI, l’Associazione Culturale “Cento Giovani”, Asso.Cons. Italia e Primo Consumo.
Negli anni, l’adesione alla Camera è cresciuta sempre più, sia lato Associazioni, sia lato utenti, con un trend in continua ascesa, grazie anche alla forte presenza sul territorio delle sedi associative, nonché alle informative di vario genere che Acqualatina ha diffuso, in questi10 anni di attività della Camera.
Una crescita, peraltro, accompagnata da risultati che generano ampia soddisfazione da tutte le parti interessate: a oggi, oltre l’80% degli utenti che hanno richiesto di intraprendere l’iter conciliativo ha accettato la proposta avanzata dai conciliatori.
Acqualatina ringrazia le Associazioni dei Consumatori per il prezioso supporto e conferma, ancora una volta, il proprio impegno a favore del territorio.