Innovazione tecnologica

Innovazione tecnologica

Per un servizio pubblico come quello idrico, l’investimento nella ricerca e nell’innovazione risulta essenziale, al fine di ottimizzare il servizio alla collettività e ridurre, al contempo, i costi di gestione. Ecco perché, per Acqualatina, l’innovazione tecnologica assume diversi volti, da quello dell’automazione alla digitalizzazione dei servizi offerti all’utenza.

Ogni innovazione è oggetto di una comunicazione capillare, affinché tutti ne possano beneficiare nel migliore dei modi e si possa garantire un servizio sempre più performante ai cittadini del territorio.

Dearsenificazione

Dearsenificazione

Sin dal 2004, Acqualatina si è attivata su diverse azioni di contrasto al problema dell’Arsenico, sostanza naturalmente presente sul territorio e dovuta alla natura vulcanica delle rocce presenti nelle sorgenti.

L’impegno di Acqualatina ha permesso il rientro dei valori di Arsenico all’interno dei limiti di legge nelle acque distribuite già nel 2012, in anticipo rispetto alle scadenze dettate dalle nuove normative della Comunità Europea.

Il lavoro svolto ha permesso di distribuire ai cittadini del nostro territorio, per la prima volta nella storia, un’acqua priva di Arsenico, attestando la Società come il primo gestore del Lazio e tra i primi in Italia ad aver ottenuto tale risultato.

Il Piano per fronteggiare l’arsenico nell’ATO 4 – Lazio Meridionale ha previsto investimenti per 17 milioni di euro e ha permesso l’installazione di 9 impianti di dearsenificazione, tra cui quello presente nella centrale di Carano-Giannottola (Comune di Aprilia): il più grande d’Italia nel suo genere e tra i più grandi d’Europa.

Bandiere Blu

Bandiere Blu

Il territorio dell’ATo4-Lazio Meridionale è ricco di bellezze naturali e paesaggistiche, tra cui le nostre meravigliose coste, divenute meta turistica internazionale grazie anche all’alta qualità delle acque di balneazione.

A valorizzazione di tutto ciò, ogni anno Acqualatina celebra il raggiungimento di un importante risultato che si rinnova ormai da molto tempo: l’ottenimento delle Bandiere Blu da parte di molti Comuni costieri del nostro territorio.

La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale conferito dalla Foundation for Environmental Education (FEE) alle località costiere europee che soddisfano alti criteri di qualità delle acque di balneazione sulla base di specifici parametri, tra cui anche la qualità delle acque depurate restituite alla natura.

La campagna di comunicazione della Società vuole essere un omaggio al nostro splendido territorio e un riconoscimento all’importante lavoro svolto dalle Amministrazioni Comunali che ricevono di volta in volta questo importante premio. Un lavoro che siamo orgogliosi di poter supportare.

Come responsabili di un servizio pubblico essenziale, infatti, abbiamo la missione di garantire costantemente il corretto funzionamento dei depuratori gestiti e l’alta qualità delle acque depurate. Noi lo facciamo con decine di migliaia di controlli analitici ogni anno, con una quotidiana manutenzione tecnica degli impianti e una continua innovazione tecnologica.

Giornata mondiale dell’acqua

Giornata mondiale dell’acqua

Ogni anno, il 22 marzo, si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua: ricorrenza istituita nel 1992 dall’ONU per ricordare al mondo l’importanza delle risorse idriche naturali e della loro salvaguardia.

Per celebrare questa importante ricorrenza, Acqualatina realizza varie attività che coinvolgono prima di tutto gli studenti del territorio, ma non solo. Attività ludico-didattiche volte a sensibilizzare al risparmio idrico e alla tutela ambientale i giovani di oggi, che saranno gli adulti di domani.

Nel corso degli anni sono state numerose e diverse le attività messe in campo, nate dalla collaborazione con i Giardini di Ninfa, Legambiente, l’Associazione Culturale “Teatro Ragazzi” e la casa di produzione cinematografica “Pittimovie”, ma anche grazie alla gentile partecipazione di personaggi dello spettacolo come gli attori Clemente Pernarella, Melania Maccaferri e Sebastiano Somma, che si sono prestati in prima persona per questa nobile ricorrenza.

Progetto “Plastic Free”

Progetto "Plastic free"

Le plastiche monouso come le bottiglie d’acqua sono responsabili del 70% dell’inquinamento di spiagge e oceani, e l’Italia è prima in Europa e seconda al mondo per consumo di acqua in bottiglia, con 13,5 miliardi di bottiglie consumate e gettate via ogni anno.

Per tutelare il nostro prezioso ambiente naturale e le risorse idriche, Acqualatina è impegnata da anni su vari progetti che supportano l’abbandono delle plastiche monouso.

Dal 2019 si è aggiunta una nuova iniziativa denominata #AcqualatinaNoPlastic, grazie alla collaborazione stretta con Legambiente Terracina.

#AcqualatinaNoPlastic prevede la distribuzione di migliaia di borracce plastic free tra gli studenti del territorio e si lega alle iniziative ambientaliste della rete “Plastic Free Beaches, di cui Acqualatina è tra i primi sottoscrittori, e alle attività educative del nostro progetto “A lezione d’acqua” e del Centro di Educazione Ambientale Legambiente “La Collinetta” di Terracina, il primo nella Provincia di Latina, che Acqualatina ha contribuito a realizzare.

Salvaguardare l’ambiente è un dovere di tutti noi!

 

Progetto a lezione d’acqua

Progetto a lezione d'acqua

Il progetto “A lezione d’acqua”, nato nel 2005, è uno dei progetti di sensibilizzazione alle tematiche ambientali e alla salvaguardia delle risorse idriche più importanti, per Acqualatina, ed è stato inserito da UTILITALIA, federazione nazionale delle utilities, tra le best practice italiane, selezionato su 274 progetti realizzati da 134 Società.

Ogni anno viene ampliato il ventaglio di iniziative, per fornire un percorso quanto più completo possibile. Si va da giochi educativi per le scuole elementari a esperimenti di laboratorio con l’acqua per le scuole medie, sino a lezioni tecniche tenute dagli ingegneri per le superiori e le università.

A tutto ciò si affiancano le visite presso i nostri impianti e laboratori, così da permettere agli studenti di “toccare con mano” la realtà operativa del sistema idrico.

Iniziative che si legano a quelle della Giornata Mondiale dell’Acqua e del progetto #AcqualatinaNoPlastic e che vedono il supporto di Associazioni, Enti e personaggi illustri.

Istruire i più giovani alla tutela ambientale è una responsabilità di tutti noi e un progetto essenziale, per un futuro green e sostenibile.

Richiesta informazioni